CONTATTACI
SUMMER ONLINE
Menu
CONTATTACI
SUMMER ONLINE

TEEN TALK | Cose belle dal web in lingua inglese #4

by Alessia Ragno, on 29/04/19 16.07

Come di consueto arriva l’appuntamento di Speak con le cose belle del web del mese di Aprile, un contenitore di link, video, news e articoli da leggere dedicati a chi ha voglia di migliorare il proprio inglese un passo alla volta. Lo scopo della rubrica, infatti, è quello di lavorare su Comprehension e Listening un passo alla volta e leggendo e ascoltando solo ciò che più ti piace e ti diverte. Potrà sembrare un lavoro piccolo, quasi trascurabile, ma la realtà è che è fondamentale. Leggere ogni giorno in inglese, o guardare un video in lingua ti aiuta a familiarizzare con i suoni e le parole, un lavoro fondamentale da affiancare allo studio della lingua. Il passo successivo, poi, è una esperienza di Language Immersion, come quelle di Speak.

L’esperienza Speak

Per tutti i ragazzi che vogliono migliorare il proprio inglese con una esperienza divertente e condivisa con tanti coetanei madrelingua inglese provenienti da tutto il mondo, ci sono i camp di Speak Teen. Due le formule tra cui scegliere:

Quella di Speak è una language immersion in un contesto totalmente anglofono, i Camp sono in Italia e sono studiati per offrire un equilibrio di attività didattiche e di conversazione con i coetanei, garantendo un miglioramento anche nella conversazione spontanea in inglese. Puoi richiedere ulteriori informazioni sul metodo e sui Camp al team Speak scrivendo all’indirizzo e-mail teens@speakinitaly.com, oppure cliccando qui.

Un test

Quella dei test è una moda abbastanza comune nei magazine anglosassoni, soprattutto di quelli che si occupano di celebrity, ma anche lifestyle e entertainment. Buzzfeed, per esempio, è una testata che dedica il suo lavoro non solo alle news e agli approfondimenti, ma ha un core dedicato proprio all’intrattenimento. I test di Buzzfeed sono famosissimi, a volte un po’ troppo leggeri, ma tutto sommato divertenti. Una caratteristica importante, però, ce l’hanno: ti insegnano espressioni che difficilmente potresti sentire a scuola, slang e costrutti particolari, e soprattutto ti divertono. Prova a farne qualcuno, ne pubblicano ogni giorno di nuovi. Questo selezionato da Speak, per esempio, è perfetto per i teenager:

Only 25% Of Millennials Are Passing This Quiz — Will You? https://www.buzzfeed.com/jasminsuknanan/millennials-gen-z-pop-culture-quiz

Livello Starter

Un video

L’avevamo citata come una delle più promettenti novità nel panorama musical internazionale e ci avevamo azzeccato. Lei è Billie Eilish e il suo primo studio album, When We All Fall Asleep, Where Do We Go?, uscito il 29 marzo 2019, è già un successo, il suo set al Coachella 2019 pure. Billie ha solo 19 anni ed è dotata di una immaginazione e un talento pazzeschi. Qui la vedi in una intervista con Ellen Degeneres che racconta la sua sindrome di Tourette, un disturbo neurologico che non le impedisce certo di fare quello che più le piace: cantare e scrivere musica.

 

 

 

Livello Avanzato

Una canzone molto vecchia

Alcune canzoni non invecchiano mai, anche se, facendo un po’ di calcoli, sono arrivate a compiere ben 34 anni. Nel 1985, infatti, un gruppo new wave inglese chiamato ‘Tears for fears’ pubblicava il nono singolo della sua storia, ‘Everybody wants to rule the world’. Arrivò secondo nella classifica britannica di quell’anno e segnava una svolta più impegnata dei giovanissimi originari di Bath. La canzone racconta del desiderio di avere potere e controllo sul mondo dell’epoca, in piena Guerra Fredda e con Margaret Tatcher come primo ministro inglese.

All for freedom and for pleasure
Nothing ever lasts forever
Everybody wants to rule the world

In questo video del Jimmy Kimmel Show, un popolare talk show americano, i Tears for Fears, un po’ invecchiati, è vero, cantano con un’altra band storica, ma questa volta americana, gli Weezer, tornati con un nuovo album, tutto di cover, uscito a gennaio 2019, Weezer (Teal Album). Tra queste canzoni c’è proprio ‘Everybody wants to rule the world’. Se sei amante della musica un po’ vintage questo è il disco che fa per te.

 

 

Livello Starter

Un articolo

Un dolore terribile vedere bruciare la cattedrale di Notre Dame a Parigi, seppure con la consolazione attuale che in qualche modo le opere d’arte più antiche si sono salvate e che il tetto e la guglia ottocenteschi potranno in qualche modo essere ricostruiti. Proprio a proposito della ricostruzione pare che potrà avere un ruolo fondamentale nel processo un videogioco, Assassin’s Creed. Nel 2014, infatti, nel videogioco appariva una riproduzione realistica e fedele della cattedrale, un lavoro di realizzazione digitale lungo ben 2 anni. In questo articolo di NME, rivista musicale inglese, si raccontano i retroscena possibili di questa ricostruzione.

Livello Intermedio

‘Assassin’s Creed’ could be used to help rebuild Notre Dame cathedral

Bonus

Ci siamo, il 2019 è l’anno della fine ufficiale di ‘Game of Thrones’, la serie tv tratta dalla serie di romanzi - ancora incompleta- di George R R Martin. Un successo di pubblico incredibile, un moltiplicarsi di teorie, colpi di scena, discussioni e, soprattutto, affetto per i protagonisti. Tra questi tre amatissime attrici: Emilia Clarke, la Khaleesi conquistatrice, Sophie Turner, l’astuta Sansa Stark, e Maisie Williams, ovvero la combattente Arya Stark. Quest’ultima è stata protagonista di un Ted Talk a Manchester molto interessante (Non sai cosa sono i Ted Talk? Leggi qui: Migliorare l’inglese con gli speaker dei TEDxTeen). Maisie racconta il suo percorso per diventare attrice, l’incredibile fortuna di essere entrata nel cast di GoT (l’abbreviazione di Game of Thrones), ma anche un grande insegnamento che ha imparato nel tempo: la cosa più importante nella vita non è diventare famosi, ma coltivare il talento. Il successo per caso è passeggero, il talento rimane e sarà con te per sempre. 

Livello avanzato, ma ricorda che puoi anche attivare i sottotitoli.

Don't strive to be famous, strive to be talented

 

 

Topics:risorsereadinglisteningteensteen talk

Comments

More...

Iscriviti al blog!